BARCELLONA (25.7.3017) – “È probabilmente la prima volta che nelle Università Europee viene conseguito il titolo di dottore di ricerca internazionale con la discussione di una tesi sull’Intelligence”. Lo ha comunicato Mario Caligiuri, Direttore del Master in Intelligence dell’Università della Calabria, che è stato il segretario della Commissione che questa mattina a Barcellona presso l’Universidad Internacional de Catalunya ha esaminato la tesi finale di Claudio Payá Santos dal titolo “Aproximación transversal a los sesgos cognitivos del analista de Inteligencia”.
Il lavoro ha avuto come relatori María Mut Bosque della Universidad Internacional de Catalunya e Giacomo Sillari della Luiss “Guido Carli” di Roma. Oltre che dai due relatori, la commissione era composta da Joan Lluís Pérez Francesch, Mario Caligiuri, Angel Gabriel Belzunegui Eraso e da Germana Tappero Merlo. Ricordando che il neo dottore di ricerca internazionale ha conseguito il Master in Intelligence dell’Università della Calabria nell’anno accademico 2010-2011, Caligiuri ha evidenziato che “gli studi sull’Intelligence sono sempre più necessari nella società contemporanea e cominciano a essere riconosciuti anche in ambito accademico nelle università europee”. “Il prossimo passo – ha aggiunto Caligiuri – dovrebbe essere quello del riconoscimento accademico della disciplina attraverso non solo Master ma anche corsi di laurea e altri progetti formativi”. Alla fine dei lavori della commissione, si sono pianificate una serie di iniziative scientifiche e culturali per il prossimo autunno da tenere nelle università di Barcellona, Tarragona e Madrid.

Scritto da Redazione