INTELLIGENCE, GUERINI: FONDAMENTALE SVILUPPARE LA CULTURA DELLA SICUREZZA. IL PRESIDENTE DEL COPASIR INAUGURA L’UNIVERSITA’ D’ESTATE SULL’INTELLIGENCE

SOVERIA MANNELLI (7.9.2018) – “Occorre sensibilizzare la comunità nazionale verso la sicurezza. E l’intelligence ha un ruolo fondamentale”. In questo modo il Presidente del Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica Lorenzo Guerini ha introdotto la lezione con la quale ha inaugurato ieri a Soveria Mannelli presso la Biblioteca “Michele Caligiuri” la seconda edizione dell’Università d’Estate sull’Intelligence, promossa dal Master sull’Intelligence dell’Università della Calabria. Guerini ha proseguito sostenendo che “il ruolo dell’intelligence è decisivo per comprendere dove sta andando il mondo”. Dopo aver illustrato attentamente il sistema della sicurezza nazionale, ha specificato il ruolo di indirizzo politico dell’Esecutivo, la funzione di controllo democratico del Comitato Parlamentare, il coordinamento del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza e l’attività operativa delle Agenzie per Interno e per l’Estero. Guerini ha poi ribadito l’importanza di concentrare l’attenzione sulle minacce digitali, sulle potenzialità dei Big Data e sulle sfide emergenti. Il Presidente del COPASIR ha quindi concluso evidenziando che occorre perseguire l’interesse nazionale, evitando che il tema della sicurezza sia tema di conflitto politico. La manifestazione è stata inaugurata dai saluti del Sindaco di Soveria Mannelli Leonardo Sirianni, a cui è seguito l’intervento del Rettore dell’Università della Calabria Gino Crisci che ha messo in risalto l’impegno dell’ateneo di Arcavacata per sviluppare gli studi sull’Intelligence in Italia, che ha visto l’istruzione del primo corso di laurea magistrale in intelligence del nostro Paese, le cui domande di partecipazione sono già in corso e scadranno il prossimo 18 settembre. Secondo Crisci, l’Università della Calabria sta costruendo tutte le premesse per rappresentare un punto di eccellenza sullo studio scientifico dell’intelligence in Italia. È quindi intervenuto il Direttore del Centro Studi Americani Paolo Messa, che insieme al Direttore del Master in Intelligence dell’Università della Calabria Mario Caligiuri e il Direttore della Luiss Business School Paolo Boccardelli è il Direttore dell’Univesità d’Estate sull’Intelligence. Ha quindi preso la parola Mario Caligiuri per il quale lo studio dell’intelligence è fondamentale per comprendere la complessità contemporanea, poiché è uno strumento indispensabile per cittadini, imprese e Stati. Appunto per questo ha concluso che l’intelligence dovrebbe presto essere pienamente riconosciuta a livello scientifico nel nostro Paese. Oggi le lezioni proseguiranno alle ore 18 con la lezione di Alessandro Ferrara della Presidenza del Consiglio che affronterà i temi dell’analisi criminale. L’Università d’Estate sull’Intelligence si concluderà domani con la lezione del Sottosegretario di Stato alla Difesa Angelo Tofalo.

Scritto da Stefano

Analista di political intelligence