ROMA (24.10.2018) – Vittorio Sgarbi, Paolo Del Debbio, Mario Caligiuri e Pasquale Chessa rileggeranno la vicenda umana e politica di Francesco Cossiga, tra i Presidenti della Repubblica maggiormente ricordati in Italia. Giovedì 25 ottobre, dalle ore 12.00, a Palazzo Doebbing, si parlerà di un uomo che fu capace di testimoniare con fermezza e diplomazia il divenire complesso d’Italia e dell’Occidente, ricoprendo le massime cariche della Repubblica, da ministro dell’Interno a Presidente del Consiglio, da Presidente del Senato a Capo dello Stato, a cavallo di anni complessi, gli anni di piombo, in cui fu costretto a gestire il rapimento di Aldo Moro e una società nel caos, giunta alle armi nell’estrema destabilizzazione del terrorismo, la frantumazione della Prima Repubblica e la caduta del muro di Berlino.

“Le strade e la storia. Voci a Sutri” prosegue, quindi, con l’intitolazione di una strada al presidente emerito della Repubblica e con la celebrazione di chi ne ha condiviso la visione d’Italia e una parte della propria vita professionale e umana, come Pasquale Chessa, giornalista, che con Francesco Cossiga ha scritto tre libri, curandone, nel 2014 assieme a Paolo Savona, la raccolta di saggi sul discorso alle camere sulle riforme costituzionali, Mario Caligiuri e Paolo Del Debbio, che testimonieranno l’uomo di Stato, il politico e il grande democratico.

Scritto da Stefano

Analista di political intelligence