L’Università d’Estate in Intelligence, inaugurata nel settembre 2017, è una manifestazione che si tiene ogni estate a Soveria Mannelli, in provincia di Catanzaro, nata dall’iniziativa congiunta del Master in Intelligence dell’Università della Calabria e la Fondazione “Italia Domani”.

L’evento si articola in tre giornate di incontri e lezioni che si tengono presso la Biblioteca “Michele Caligiuri” sita nel comune calabrese. Nelle precedenti due edizioni le lezioni sono state tenute da Giuseppe Esposito, Vicepresidente del Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica (COPASIR) nella XVII legislatura, Angelo Tofalo, Sottosegretario di Stato alla Difesa nella XVIII legislatura e già membro del COPASIR nella legislatura precedente, Antonio Selvatici, docente del Master in Intelligence all’Università Torvergata di Roma, Giuseppe Rao, Consigliere della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Cosimo Maria Ferri, già sottosegretario di stato alla giustizia in vari governi, Lorenzo Guerini presidente del COPASIR, Alessandro Ferrara della Presidenza del Consiglio.

Angelo Tofalo, Mario Caligiuri, Leonardo Sirianni

Direzione dell’Università d’Estate sull’Intelligence

Direttori dell’Università d’Estate sull’Intelligence sono Mario Caligiuri, direttore del Master in Intelligence dell’Università della Calabria, Paolo Boccardelli, direttore della Luiss Business School e Paolo Messa, Responsabile Relazioni Istituzionali Italia del gruppo Leonardo.

Comitato scientifico dell’Università d’Estate sull’Intelligence

Del comitato scientifico dell’Università d’estate fanno parte, tra gli altri, Alberto De Toni Presidente della Crui e Rettore dell’Università di Udine , Lucio Caracciolo, direttore di “Limes”, Umberto Gori, professore emerito dell’Università di Firenze, Alfio Rapisarda, responsabile della sicurezza dell’Eni, Stefano Dambruoso, magistrato e questore della Camera dei deputati dal 2013 al 2018 , Antonio Teti, professore di IT Governance e Big Data dell’Università di Chieti, Giuseppe Rao, consigliere della presidenza del Consiglio dei ministri, Alberto Ventura, Direttore del Laboratorio del Mediterraneo Islamico dell’Università della Calabria e Luciano Romito, direttore del Laboratorio di Fonetica dell’Università della Calabria.

Condividi: