Appuntamento dal 6 all’8 settembre 2018 presso la Biblioteca “Michele Caligiuri per la seconda edizione dell’Università d’estate sull’Intelligence. Ad inaugurare la manifestazione sarà una lezione del presidente del Copasir Lorenzo Guerini

Porte aperte a 100 studenti per la seconda edizione dell’Università d’estate sull’Intelligence che si svolgerà nella città calabrese di Soveria Mannelli dal 6 all’8 settembre 2018 presso la Biblioteca “Michele Caligiuri”.

A inaugurare la manifestazione il 6 settembre alle ore 17 sarà una lezione del presidente del Comitato parlamentare per la sicurezza della repubblica (Copasir) Lorenzo Guerini.

I saluti di introduzione saranno affidati al Rettore dell’Università della Calabria Gino Mirocle Crisci, al direttore del Master in Intelligence dell’ateneo calabrese Mario Caligiuri e al componente del Copasir Ernesto Magorno.

Al centro della seconda giornata, venerdì 7 settembre alle 18, ci sarà il tema “L’analisi di Intelligence e le sfide criminali” con Alessandro Ferrara della presidenza del Consiglio dei ministri. Le conclusioni, previste per sabato 8 settembre alle 18, saranno invece affidate al sottosegretario di Stato alla Difesa Angelo Tofalo, presente l’anno scorso alla prima edizione, per affrontare il tema “Intelligence e difesa: le tecnologie del blockchain”. Alle lezioni interverrà, tra gli altri, anche il direttore del dipartimento di Lingue e Scienze dell’Educazione Roberto Guarasci.

Direttori dell’Università d’Estate sull’Intelligence sono Mario Caligiuri, direttore del Master in Intelligence dell’Università della Calabria, Paolo Boccardelli, direttore delle Luiss Business School e Paolo Messa, direttore del Centro Studi Americani. Del comitato scientifico dell’Università d’estate fanno parte, tra gli altri, il segretario generale della Crui e Rettore dell’Università di Udine Alberto De Toni, il direttore di “Limes” Lucio Caracciolo, il professore emerito dell’Università di Firenze Umberto Gori, il responsabile della sicurezza dell’Eni Alfio Rapisarda, il magistrato e questore della Camera dei deputati dal 2013 al 2018 Stefano Dambruoso, il professore dell’Università di Chieti Antonio Teti, il consigliere della presidenza del Consiglio dei ministri Giuseppe Rao, il Direttore del Laboratorio del Mediterraneo Islamico dell’Università della Calabria Alberto Ventura e il direttore del Laboratorio di Fonetica dell’Università della Calabria Luciano Romito.

L’Università d’estate sull’Intelligence si inserisce nell’ambito delle iniziative dell’Università della Calabria che ha promosso anche un corso di laurea magistrale in intelligence un master di secondo livello in intelligence. L’iniziativa è stata promossa anche dalla Fondazione “Italia Domani”.

Collaborerà alla manifestazione la casa editrice Rubbettino. La segreteria organizzativa sarà svolta dal Laboratorio sull’Intelligence dell’Università della Calabria, con la collaborazione dell’associazione ” Fiore di Lino”. Le iscrizioni sono riservate a 100 studenti selezionati dalla Direzione dell’Università d’Estate sull’Intelligence. (Le richieste vanno inoltrate a laboratoriointelligence@gmail.com).

Scritto da Stefano

Analista di political intelligence